Chi dice arte dice poesia. Non c’è arte senza intenzione poetica. Il piacere provocato da un quadro è completamente diverso dal piacere di un’opera letteraria. C’è un tipo di emozione che appartiene solo alla pittura; nient’altro può darne l’idea. C’è un’impressione che nasce dall’armonia di colori, luci, ombre, ecc. la potremmo chiamare la musica del quadro. Prima ancora di sapere cosa il quadro rappresenti, entrate in una cattedrale e siete ancora troppo distanti dal quadro per vedere cosa rappresenti, e spesso siete conquistati da quel magico accordo; a volte sono le linee, con la loro grandiosità, hanno questo potere. È qui la vera superiorità della pittura sulle altre arti, perché questa emozione si rivolge alla parte più intima dell’anima. Muove sentimenti che le parole esprimono solo in un modo vago e che ognuno, seguendo la propria personalità, intende in modo diverso, mentre la pittura vi afferra direttamente. Come una maga potente essa vi fa salire sulle sue ali e vi trasporta in volo. Aggiunge allo spettacolo della natura un elemento di verifica e di scelta: l’anima del pittore, e il suo stile particolare. 

Eugene Delacroix

 

Galleria opere

Exhibition